Spaghetti alla puvuriello al pomodoro

DifficoltàFacile

Gli spaghetti alla puveriello sono una ricetta povera cara alle nonne napoletane, che un tempo si preparava spesso e si tramandava di generazione in generazione. Oggi riscoperti in tempi di crisi economica, è una ricetta della tradizione campana preparazione veloce dai sapori genuini ed essenziali.

Portate1 Serving
Tempo di Prep.20 minsTempo di cottura10 minsTempo totale30 mins

Dosi per 4 persone
 450 g Polpa di pomodoro Russolillo
 400 g Spaghetti
 6 Cucchiai di Olio Extravergine
 2 Spicchi d'aglio
 1 Ciuffo di prezzemolo
 50 g Parmigiano pecorino
 Pepe q.b.
 Sale q.b.

1

In un’ampia padella fate riscaldare l’olio e lasciatevi imbiondire lo spicchio d’aglio.

2

In un'altra padella preparate un sugo semplice facendo imbiondire uno spicchio d’aglio in tre cucchiai di olio extravergine d’oliva, e versando la polpa di pomodoro.

3

Mettete sul fuoco una pentola piuttosto larga con abbondante acqua salata e con un po' d'aceto; quando l’acqua giungerà a bollore, lasciate il recipiente a fuoco debole in modo che l'acqua accenni appena a bollire; rompete l'uovo in una tazzina o bicchiere e fatelo scivolare nell'acqua (dove precedentemente sarà stato posto l’apposito attrezzo per la cottura in camicia), oppure dopo aver creato un vortice, facendovi roteare un cucchiaio; lasciare l’uovo per circa 3-4 minuti; quindi, raccoglietelo con un mestolo forato, scolandolo bene dall'acqua e tenetelo in caldo; uno alla volta, preparate le altre uova.

4

Lessate al dente gli spaghetti, insaporiteli nell’olio, unite un mestolino di acqua di cottura e mantecateli, aggiungendo abbondante pepe e formaggio. Preparate un nido di spaghetti in ogni piatto e distribuitevi sopra un cucchiaio abbondante di polpa di pomodoro; distribuite infine sui nidi di spaghetti le uova e (a piacere) del prezzemolo tritato finemente.

Ingredients

Dosi per 4 persone
 450 g Polpa di pomodoro Russolillo
 400 g Spaghetti
 6 Cucchiai di Olio Extravergine
 2 Spicchi d'aglio
 1 Ciuffo di prezzemolo
 50 g Parmigiano pecorino
 Pepe q.b.
 Sale q.b.

Directions

1

In un’ampia padella fate riscaldare l’olio e lasciatevi imbiondire lo spicchio d’aglio.

2

In un'altra padella preparate un sugo semplice facendo imbiondire uno spicchio d’aglio in tre cucchiai di olio extravergine d’oliva, e versando la polpa di pomodoro.

3

Mettete sul fuoco una pentola piuttosto larga con abbondante acqua salata e con un po' d'aceto; quando l’acqua giungerà a bollore, lasciate il recipiente a fuoco debole in modo che l'acqua accenni appena a bollire; rompete l'uovo in una tazzina o bicchiere e fatelo scivolare nell'acqua (dove precedentemente sarà stato posto l’apposito attrezzo per la cottura in camicia), oppure dopo aver creato un vortice, facendovi roteare un cucchiaio; lasciare l’uovo per circa 3-4 minuti; quindi, raccoglietelo con un mestolo forato, scolandolo bene dall'acqua e tenetelo in caldo; uno alla volta, preparate le altre uova.

4

Lessate al dente gli spaghetti, insaporiteli nell’olio, unite un mestolino di acqua di cottura e mantecateli, aggiungendo abbondante pepe e formaggio. Preparate un nido di spaghetti in ogni piatto e distribuitevi sopra un cucchiaio abbondante di polpa di pomodoro; distribuite infine sui nidi di spaghetti le uova e (a piacere) del prezzemolo tritato finemente.

Spaghetti alla puvuriello al pomodoro