Pomodori italiani e Conserve vegetali

Una Lunga

Tradizione



Il processo produttivo è rimasto fedele al tipo di produzione casareccia, com’era da tradizione fino a qualche anno fa in quasi tutte le famiglie campane, come ad esempio la scottatura del pomodoro e la pastorizzazione del prodotto finito a bagnomaria (processo termico molto più delicato di quelli industriali che ci permette di preservare meglio le proprietà organolettiche).
La raccolta del pomodoro a mano, l’attenta selezione in azienda e i tempi di stoccaggio non superiori alle 24 ore inoltre, ci permettono di evitare l’uso dell’acido citrico, motivo principale della differenza di sapore tra i nostri prodotti e quelli industriali (l’acido citrico è anche la causa dei bruciori di stomaco che tanti avvertono con l’uso delle conserve di pomodoro industriali e non più con i nostri prodotti).

Vedi Prodotti
pubblicità laRussolillo-600x300